Piccoli attori crescono!

Centimetri e secondi (Rispondere a certezze)

Testi: Socio

Beat: Pensil

Album: Scrivere

Video, regia e sceneggiatura: Leo Baldini

Assistente di Regia: Alle Gorico

Con: Ezekiel Ebhodaghe Inetanbor

e Reality Okosodo, Malick Coly

Registrato, mixato e masterizzato da Luca Pretorius al Kaboom Studio

https://www.facebook.com/kaboomstudio

SOCIO

https://www.facebook.com/socio.fungo/

http://www.instagram.com/socio.fungo

socio.fungo@gmail.com

SDP CREW

https://www.facebook.com/sdpcrewovunque/

https://www.instagram.com/sdpcrew/

sdp.ovunque@gmail.com

TESTO

Ho riempito un foglio, un centimetro alla volta,

ho riempito un disco un secondo alla volta,

verso la fine ho risparmiato spazio e tempo

e un quaderno da un euro e mezzo ora è senza prezzo.

Non c’è tempo per i pensieri, non c’è tempo.

Non c’è spazio per altre parole, non ce n’é.

Non contare i lati del quadrato in cui ti hanno rinchiuso, non contare il tempo che hanno rubato a me e a te!

Senti i rintocchi dei pensieri

avvolgono d’ambizione ogni mio ieri.

Ma un centimetro ti basta, un secondo basta e avanza canta la luna riflessa o resterà solo acqua.

Quanti centimetri nell’universo?

Quanti secondi l’eternità?

Non siamo nient’altro che briciole

alla tavola del tempo, al di qua dell’aldilà.

Il motivo sta in un centimetro, in un secondo, disposto pure a sperare lancio segnali in codice, vagando con lo sguardo da un centimetro ad un altro contando un secondo e poi un altro ma…

Rit.

Guarda il tempo, vivo in un centimetro,

scrivo in un secondo, prima di cancellarmi libero,

mi basta poco per essere me stesso

guarda fuori, mi troverai qua dentro.

Quanto cambia un dettaglio?

Quanto cambia il mondo in un solo centimetro?

In un secondo, che solo uno non passa,

scorre perso, e lascia una traccia quasi per sbaglio Un centimetro è così piccolo che non posso scordarlo un secondo così piccolo, non puoi rubarlo.

Un centimetro è già uno spiraglio: ammira!

Un secondo sembra poco, respira!

Rit.

Di fronte al risultato quanto conta la direzione? L’intenzione? Una motivazione?

Non c’è scampo coi numeri, prova con le parole,

se non ti illumini al sole, prova al buio quando piove! Non ho mai preso pugni così forti

nascosto nei miei secondi urlando passerà, ma non passerà anche se te ne scordi centimetri e centimetri di non ti ricordi

quant’eri piccolo quand’eri piccolo

essere solamente, senza solamente.

Troppo piccolo per le vostre grandezze

scrivo: “scrivo per rispondere alle vostre certezze!” Il tempo è infinito se lo misuri in centimetri,

lo spazio infinito se lo misuri in secondi e i secondi in secoli. Non possiamo il tutto, non c’è foglio abbastanza

per l’infinitamente grande ma l’infinitamente

piccolo dipinge una vertigine di voglia di vivere che fa sorridere il piccolo infinito è fatto anche lui in sillabe.

E un secondo dopo fummo liberi in sogno.

E un centimetro dal suolo è già librarsi in volo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *