Benvenut* nel mio blog

Promotrice culturale, essenza afroitaliana, cittadina del mondo.

Adoro ascoltare, molto. Mi piace raccontare storie ordinarie e straordinarie.

Eterna sognatrice con i piedi ben piantati per terra.

About Me

Sono Aida, promotrice culturale, mamma, blogger…

…un po’ lonatese e mianese, un po’ pievigina e bibbianese… e ovviamente un po’ senegalese.

Sono un’essenza afro italiana, una cittadina del mondo!

Ambiziosa per i progetti che porto avanti nella speranza di migliorarmi. Socievole quanto basta per regalare sorrisi a chiunque incontri e diffidente il giusto da evitare delusioni.

Eterna sognatrice che vive nella fiducia di un mondo diverso o meglio, abitato da persone migliori. Grintosa e tenace da inseguire i propri sogni e cercare di realizzarli e molto altro ancora…

Faccio della diversità il mio punto di forza. Credo nel potere della tecnologia, se utilizzato nel modo giusto, come strumento di conoscenza e connessione. Credo nel potere della diversità come fonte di ricchezza culturale e d’ispirazione.

COMUNICAZIONE, META COMUNICAZIONE

Credo di essere sempre stata affascinata dal mondo della comunicazione (forse anche perché a parole ero una frana, e lo sono ancora per certi versi, ma mi piaceva e piace tuttora l’idea di potermi migliorare sempre). Questa mia curiosità mi ha portata a specializzarmi in questo settore. Sono infatti una tecnica della comunicazione d’impresa esperta in digital marketing. Trascorro buona parte della giornata a perdermi tra parole, colori, immagini e a pensare tanto (a volte anche troppo); riflettere su come esprimere un determinato messaggio e su come potrebbe reagire il mio interlocutore.

GLI INIZI

Mi piace buttare giù pensieri, tuttavia non sono una scrittrice (magari!). Adoro la tecnologia, ma non voglio essere etichettata come una ragazza “nerd” (che poi, se per nerd intendete non uno sfigato o un secchione, ma colui che si isola dalle mode e dalle tendenze per seguire la propria passione, allora sì e sono felice di esserlo.

Mi piace elaborare progetti ed immergermi sempre in nuove attività e sfide (mia mamma mi definisce la donna dalle mille passioni). Dall’unione di comunicazione, tecnologia, diversità e aggiungiamo anche positività e bellezza (quella attorno a noi, a volte invisibile) nasce questo mio bisogno di creare nuovi immaginari, mostrare nuovi ideali (di persone, di realtà) che da giovane avrei tanto voluto fossero presenti.

GLI OBIETTIVI FINALI

Non so dove sarò fra qualche anno e cosa farò. Ho un’aspirazione tanto semplice quanto spesso complessa: essere la versione migliore di me. Un pensiero che deriva dalla maturità raggiunta, dalla consapevolezza della mia identità e anche dall’età che avanza. Penso a migliorarmi, più a livello interiore che esteriore, e se questa mia versione può essere un punto d’ispirazione per altre persone, allora credo di aver raggiunto già un bel traguardo.